Crea sito

L'inizio del nuovo secolo e la Grande Guerra

La prima guerra mondiale - parte 1

Nel 1914 le tensioni e le rivalità sorte nei decenni precedenti tra gli stati europei si inaspriscono così tanto da portare allo scoppio della Prima guerra mondiale, nota anche come "La Grande Guerra". In questo video si parla delle cause della guerra e del primo anno di combattimenti nelle trincee.

La prima guerra mondiale - parte 2

Nel 1915 anche l'Italia entrò in guerra. In Europa si combatteva con nuove micidiali armi che fecero milioni di vittime e feriti. Nel 1917 si verificarono due eventi decisivi per le sorti della guerra: la resa della Russia e l'entrata in guerra degli Stati Uniti. Gli Italiani furono messi in crisi dallo spostamento delle truppe austriache dal fronte russo a quello italiano, ma dopo la disfatta di Caporetto riuscirono a riprendersi. L'ultima disperata offensiva dei Tedeschi sulla Marna vide prevalere gli Alleati anglo- francesi. La guerra si concluse nel mese di novembre del 1918 con la resa di Austria e Germania.

La prima guerra mondiale - parte 3

Le conseguenze della prima guerra mondiale furono terribili. I morti furono 10 milioni, i feriti e gli invalidi il doppio. Tutti i paesi europei dovettero affrontare enormi difficoltà per la ricostruzione e vissero una grave crisi economica, sostenuti dagli aiuti americani. Il presidente Wilson tenne in mano le redini della Conferenza di Parigi dove vennero decise condizioni di pace molto dure per i paesi vinti. In particolare la Germania subì un duro trattamento e fu anche costretta a firmare una dichiarazione di colpevolezza. Questo determinò nei Tedeschi un forte risentimento verso i vincitori. Intanto nuove tensioni stavano nascendo dentro e fuori dall'Europa, tensioni che nel giro di una ventina d'anni avrebbero portato ad un nuovo catastrofico conflitto mondiale.

Per approfondire

CLICCA sull'immagine per aprire una pagina di approfondimenti, video, mappe, carte interattive, linee del tempo.

La rivoluzione russa

Nel 1917 la crisi dell'impero russo portò alla famosa rivoluzione che segnò la storia del mondo per 72 anni, cioè fino al 1989, l'anno della caduta del muro di Berlino e del comunismo. Protagonista della rivoluzione del 1917 fu Lenin a cui, nel 1924, succedette Stalin che instaurò un regime totalitarista.