Crea sito

L'Alto Medioevo

L'Italia contesa tra Bizantini e Longobardi

Dopo la caduta dell'impero romano d'Occidente nel 476, l'Europa occidentale attraversò un lungo periodo di crisi fino all'anno Mille. Quest'età è chiamata Alto Medioevo. Agli inizi del VI sec. i bizantini, con l'imperatore Giustiniano, occuparono l'Italia sconfiggendo gli ostrogoti. Pochi anni dopo arrivarono i longobardi che occuparono gran parte dei territori italiani, minacciando anche il papa che chiamò in aiuto i franchi. Così l'Italia, nel giro di pochi anni, si trovò sottomessa e ben quattro dominatori stranieri, aggravando la sua crisi che continuò per tutto l'Alto Medioevo.

L'Europa nell'Alto Medioevo

Nell'Alto Medioevo l'Europa occidentale vive un periodo di decadenza. La popolazione si dimezza, le città si spopolano, i commerci si riducono e molte campagne rimangono incolte. In questo periodo di grande crisi nasce la curtis, una nuova organizzazione economica e sociale basata sul lavoro di poveri contadini e artigiani legati al signore proprietario delle terre. Molto spesso il signore è un ecclesiastico, un vescovo o un abate. La Chiesa, infatti, diventa potente e ricca in questo periodo, allargando i suoi possedimenti. Nell'Alto Medioevo nasce anche il monachesimo in Occidente con San Benedetto.